Proposta di legge per gli amministratori

Il ruolo di amministratore di condomini è stato nel passato (ed è ancora oggi) affidato a persone di buona volontà, sia interne che esterne al condominio, senza però un'adeguata conoscenza della materia.
Per ovviare a questa situazione il Cnel sta studiando una proposta di legge che renderebbe obbligatoria, agli aspiranti amministratori, la partecipazione ai corsi di formazione e aggiornamento organizzati dalle associazioni di categoria.
Attualmente infatti è sufficiente un semplice diploma di scuola media superiore per poter svolgere il delicato incarico. Lo rende noto il sito Internet caseonline.it.
Va detto, a onor del vero, che le associazioni degli amministratori organizzano già da tempo corsi di formazione e aggiornamento ma ciò che manca è maggior visibilità a queste opportunità di formazione professionale. L'Anaci, ad esempio, una delle principali associazioni di amministratori, organizza in collaborazione con l'Arpe un corso professionale anche per offrire un contributo all'occupazione giovanile

fonte: da Osservatorio Immobiliare

Stampa   Email