Dubbi sul numero delle stanze dell’immobile acquistato?

Risolve la planimetria, purché sottoscritta ed allegata all'atto di compravendita

 

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, sentenza n. 21352/14; depositata il 9 ottobre)

La validità di una compravendita immobiliare è necessario che l'oggetto sia determinato, ovvero determinabile
in base ad elementi contenuti nel relativo atto scritto (pertanto documentali e non estrinseci all'atto),
dovendosi ravvisare il requisito della determinatezza o della determinabilità nella inequivocabile identificazione
dell'immobile compravenduto per il tramite dell'indicazione dei confini o di altri dati oggettivi incontrovertibilmente
conducenti al fine e idonei a non lasciare margini di dubbio sull'identità del suddetto immobile.


Stampa   Email